Smeraldo caratteristiche e curiosità

vendere smeraldoLo smeraldo è una pietra preziosa di colore verde intenso, simbolo di speranza e giovinezza, viene spesso scelto per gli anelli di fidanzamento o per gli anniversari di matrimonio, combinato con diamanti. Chi dispone di un gioiello o desidera una valutazione dello smeraldo può rivolgersi all’Istituto Gemmologico Roma – IGR, società che da oltre 10 anni si occupa della compra vendita di preziosi e dispone di un laboratorio specializzato nell’analisi e certificazione delle pietre preziose.

Cos’è lo smeraldo
Secondo la gemmologia, lo smeraldo è un minerale della famiglia del Berillo, che significa “pietra verde-blu”. Il caratteristico colore è determinato dalle impurità presenti nel reticolo cristallino e in particolare, dalle tracce di vanadio, ferro e cromo, che influenzano, a seconda della concentrazione, l’intensità della tonalità di verde della pietra e le sue sfumature che possono assumere le cromie dl blu, grigio o giallo.

Caratteristiche
Lo smeraldo si riconosce dalle inclusioni o “macchie di bellezza”, che si vengono a creare durante la formazione della gemma all´interno di rocce metamorfiche. In particolare, sono dovute alle variazioni estreme di calore e pressione alle quali vengono sottoposte le rocce durante i processi di trasformazione fisica. Un ulteriore aspetto che caratterizza la gemma è la lucentezza, che viene definita setosa, calda e splendente. Elemento che incide anche sul colore, la purezza e il taglio, ulteriori fattori che contraddistinguono lo smeraldo e influenzano il suo valore di mercato.
La qualità del taglio è fondamentale per esaltare la bellezza della pietra e nascondere le inclusioni visibili, operazione che deve essere effettuata da un esperto. Durante la vendita smeraldo per essere sicuri ricavarne il giusto profitto è importante avvalersi della consulenza di un professionisti, che esamini con attenzione le caratteristiche della gemma e determini il suo corretto valore di mercato. Nel caso si vuole conoscere la quotazione smeraldo incastonato è possibile rivolgersi a IGR, che offre anche il servizio di compro gemme colorate preziose.

Tipi di smeraldi
Il valore di uno smeraldo è strettamente collegato al colore, maggiore è la profondità del verde più la pietra è reputata preziosa, ma anche dalla provenienza. Lo smeraldo colombiano è quello ritenuto di qualità superiore, per la sua purezza straordinaria dei cristalli e il colore verde vivo. Difficile da reperire, è quello che ha un costo maggiore sul mercato. Tra gli altri smeraldi pregiati ci sono quelli dello Zambia, dove si trova il secondo giacimento più grande al mondi. A seguire, ci sono le gemme estratte dalle miniere situate in Afghanistan, Brasile, Pakistan, Zimbabwe e sui Monti Rurali in Russia. In Brasile, i giacimenti di Minas Gerais offrono smeraldi che per bellezza estetica somigliano a quelli colombiani, ma hanno un valore di mercato inferiore. Tra i vari tipi di pietre che si possono trovare in commercio, ci sono quelli trapiche, che si presentano con particolari inclusioni fibrose di carbonio scuro, che formano un disegno a sei braccia di colore diverso simile a un esagono.

Cenni storici
Il termine smeraldo deriva dal greco smaragdos che vuol dire gemma verde. Considerato un potente talismano per la fertilità, l’immortalità e il ringiovanimento, la sua storia vanta origini antichissime, già nel 3500 avanti Cristo, nelle regioni sudorientali dell’Antico Egitto, si estraevano le pietre dalle numerose miniere presenti nel territorio. Simbolo nazionale per gli Egizi, Cleopatra era un’amante degli smeraldi e aveva l’abitudine di regalarli ai dignitari con la sua immagine incisa sopra.

Qualche curiosità
Lo smeraldo è l’unica gemma che dà il nome a un colore: il verde smeraldo. Nella cristalloterapia, lo smeraldo contribuisce a migliorare la memoria, contrastare le emozioni negative e dare energia.Nel Buddhismo, lo smeraldo rappresenta uno dei sette tesori ed è associato alla saggezza. In Colombia, esiste una reliquia chiamata Lattuga, custodita dai gesuiti, in cui sono incastonati 1486 smeraldi reputati trai i migliori al mondo. Sempre in Colombia, esistono due gemme Tena e Fura, la cui nascita è legata a una leggenda, che sembra ispirati al romanzo di Romeo e Giulietta di Shakespeare. Tena e Fura sono due innamorati, la cui storia è ostacolata dalle famiglie in lotta tra loro. In base alla leggenda, alla scoperta del suicidio di Fura, Tena iniziò a piangere e le sue lacrime arrivate a terra si trasformarono in due bellissime pietre verdi.

Valutazione online per compro diamanti

valutazione d'amante online - compro diamanteIl mondo dei diamanti continua a essere un’opportunità, anche in un momento particolare come quello odierno, sia per chi vuole investire sia per chi necessita di vendere le proprie pietre al fine di ottenere una liquidità immediata. In questa prospettiva la valutazione online è un sistema innovativo, sicuro e molto utile al fine di conoscere subito il valore del proprio diamante. Ma cos’è una valutazione diamanti? Come viene eseguita?
Di seguito andremo a rispondere a queste domande indicando quale sono i vantaggi di rivolgersi a un’azienda specializzata nel settore come Banco Diamanti.
Cos’è la valutazione dei diamanti e come avviene

È un’operazione che viene eseguita da un esperto in pietre preziose in base alla quale si valutano una serie di parametri che identificano il valore economico del diamante. Questa procedura non deve essere considerata opzionale ma indispensabile se si necessita di ottenere una liquidità dalle proprie pietre. A questo fine vengono presi in considerazione alcuni parametri come: la presenza di un certificato, il numero di carati, il colore del diamante, la sua purezza e il taglio.
Inoltre si dovrà considerare se il diamante è stato adattato in gioiello e quindi in quanto tale, ha subito delle modifiche o se vi sono una serie di danni su di esso, dovuti all’utilizzo.
Oggi, grazie alla presenza di sistemi digitalizzati e del web, è possibile effettuare una valutazione diamanti online, direttamente da casa. Ma a chi rivolgersi?
A chi rivolgervi per una valutazione online dei diamanti: i professionisti di Banco Diamanti

Questa società vi offre l’opportunità di ricevere una valutazione diamanti online che sia sicura, certa e soprattutto che corrisponda al reale valore di una pietra. Banco Diamanti è una società che da anni si è specializzata a Roma nell’attività di compro diamanti.
La nostra esperienza è cresciuta negli anni, grazie alla collaborazione con professionisti del settore, presenti nei nostri laboratori, specializzati nel settore delle pietre preziose, i quali esamineranno ogni singolo diamante con il massimo dell’attenzione, al fine di presentarvi una perizia specifica e completa del suo valore.
Innovazione e professionalità sono un connubio che troverete sempre nella nostra azienda e in questa prospettiva vi offriamo un servizio di valutazione online per compro diamanti
Come avviene la valutazione online per compro diamanti

Una procedura intuitiva e che potrà concludersi in pochissimi minuti. Basta accedere al sito www.bancodiamanti.it, e selezionare la voce “Vendi il tuo diamante“. Si apre una specifica pagina con presente una serie di format da compilare.
Se in possesso di un diamante certificato, si aggiungono le informazioni riguardanti i carati, il taglio e la purezza del diamante.
A questo punto si ottiene una valutazione della pietra con un preventivo via email e se l’importo offerto è soddisfacente  basta accettarla, per fissare un appuntamento con l’incaricato.
Per concludere l’operazione di valutazione del diamante, il giorno stabilito per l’incontro verrà effettuata una verifica dei dati da forniti e, se le informazioni corrispondono a quelle del certificato, otterrete immediatamente il pagamento del valore stabilito.
La procedura è simile anche se non si dispone della certificazione e dei relativi dai necessari. In questo caso avrete l’opportunità comunque di ottenere una valutazione online indicativa e successivamente completare la verifica delle caratteristiche del diamante direttamente presso il negozio, approfittando anche del servizio di certificazione diamanti. A questo punto riceverete un certificato attraverso il quale i nostri consulenti attesteranno tutte le proprietà della pietra, come se fosse un diamante blisterato presente nel nostro negozio.
Quali sono i servizi e i vantaggi di un acquisto online con Banco Diamanti

La valutazione online è solo uno delle attività della società sopra citata: dal servizio di compro diamanti, alla certificazione, dalla vendita dei diamanti in blister alla permuta, Banco Diamanti è un’azienda che vi permetterà di ottenere solo il valore più elevato e il miglior guadagno dalle vostre pietre preziose.
Ma quali sono i vantaggi di affidarvi alla nostra competenza? Di seguito indichiamo i principali.

Sicurezza: avrete una quotazione che avviene senza dovervi spostare e portare con voi i diamanti più volte fuori dalla vostra casa o dal luogo in cui li custodite.
Preventivo immediato: compilando il modulo online otterrete subito un preventivo con la valutazione del vostro diamante che rispetterà i parametri che avete inserirti.
Valorizzazione delle pietre: grazie allo staff di esperti che hanno un collegamento diretto con la Borsa Diamanti di Anversa, otterrete quotazioni aggiornate in tempo reale.
Diamanti certificati: avrete la possibilità di ricevere una certificazione precisa dei vostri diamanti.
Vendita su appuntamento: la nostra attività di compro diamanti avviene solo su appuntamento, in questo modo non dovrete preoccuparvi di file, in un momento particolare di emergenza sanitaria
Affidabilità: effettuiamo i pagamenti immediatamente dopo la consegna del diamante e la verifica della sua valutazione.
Permuta diamanti: vi offriamo anche la possibilità di permuta diamanti.

Perizia gemmologica a Roma – dove farla

igr-laboratorio-gemmologiaSe hai un diamante o comunque ti interessa l’argomento, ti sarà capitato di sentir parlare di perizia gemmologica. Che cos’è esattamente e per quale motivo potrebbe essere importante per dare più valore alla tua pietra? Ecco tutto quello che devi sapere sull’argomento.

Che cos’è la perizia gemmologica

La perizia gemmologica è un esame approfondito che viene effettuato sulla gemma, in particolare sui diamanti. Per scoprire il vero valore di una pietra, infatti, occorre valutare molti particolari che vanno dal colore al taglio, dalla brillantezza al carato. Se questi, però, sono gli aspetti più conosciuti di una pietra, ve ne sono altri che sono noti solo agli specialisti del settore che pure concorrono a quantificare il valore della pietra. Il mondo dei diamanti, infatti, si compone di mille sfaccettature e non è detto che una pietra più grande abbia anche automaticamente un valore maggiore rispetto ad una pietra più piccola.
Tutti i dettagli del diamante si possono quindi analizzare attraverso un’accurata perizia gemmologica che deve essere realizzata da specialisti del settore e inoltre dotati di strumentazione idonea per riuscire a carpire anche i segreti più piccoli e nascosti della pietra. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile accertarne senza ombra di dubbio il valore.

A cosa serve la perizia gemmologica

I diamanti sono un prodotto molto richiesto, sia come forma di investimento che come punto focale di un gioiello. La bellezza di questa pietra, unita al significato simbolico che i diamanti hanno, la rendono preziosa e molto amata ma questo mercato così ampio è anche a rischio della presenza di pietre che non sono autentiche e che vengono immesse in circolo per il vantaggio di personaggi poco trasparenti. Per questo motivo fra gli operatori del mercato si è fatta avanti l’esigenza sempre più pressante di poter analizzare le pietre attraverso un esame molto accurato e particolareggiato in grado di svelare ogni dettaglio del diamante. La perizia gemmologica di solito è il passo preliminare per la realizzazione di un documento che si chiama certificazione del diamante e che ha valore legale, essendo redatto da enti autorizzati a farlo. In ogni caso è possibile eseguire la perizia anche senza successivo certificato.

Quando è utile fare la perizia gemmologica

La risposta a questa domanda è molto semplice: è sempre utile fare una perizia gemmologica perché serve per comprendere pienamente il valore di una pietra preziosa. Tuttavia ci sono alcune situazioni nelle quali la perizia gemmologica risulta essere ancora più importante, un passo indispensabile per riuscire ad ottenere dalla vendita della pietra il guadagno maggiore. Uno di questi è sicuramente quello in cui il diamante si trova incastonato in un gioiello, magari un anello che non piace più perché è particolarmente datato. In questi casi separare la pietra dalla montatura e far eseguire una perizia gemmologica accurata vuol dire certificarne la preziosità e riuscire a guadagnare maggiormente con la sua vendita, rispetto ad esempio alla vendita dell’intero gioiello che potrebbe non incontrare più il gusto del pubblico. L’importante, però, è trovare un operatore serio che abbia le competenze necessarie per effettuare la perizia.

Chi può fare la perizia gemmologica

Se si di Roma o della sua provincia puoi rivolgerti con fiducia a IGR Diamanti Roma, un laboratorio di gemmologia che negli ultimi dieni anni ha saputo conquistare il mercato dei professionisti e quello dei clienti privati che desiderano servizi di qualità per vendere al meglio la pietra preziosa. Nell’ambito delle perizie gemmologiche, IGR è il partner ideale perché ha nel suo staff esperti della materia che hanno studiato e sono in grado di analizzare la pietra in ogni suo dettaglio, per riuscire a classificarla nel modo più opportuno. Per i clienti che ne fanno richiesta, è possibile ottenere anche il certificato gemmologico a seguito della perizia, visto che IGR è uno degli enti autorizzati al rilascio di questa importantissima documentazione. IGR aiuta tutti i suoi clienti a vendere i diamanti usati alle quotazioni più interessanti del mercato.

Quotazione ufficiale diamanti

Diamanti AnversaL’acquisto di un diamante è, sicuramente, una faccenda molto delicata: bisogna tenere conto, infatti, di una moltitudine differente di elementi, ognuno dei quali di importanza fondamentale al fine di non ritrovarsi tra le mani una pietra di scarsa qualità.

Affinché ciò non avvenga, è importante affidarsi a dei professionisti del settore, ossia a delle persone che sappiano guidare il cliente nella sua scelta, mettendo al centro della loro politica lavorativa dei crismi imprescindibili come la soddisfazione dell’acquirente, la qualità e la disponibilità nel risolvere ogni genere di questione.
Per fare in modo che si concilino tutti questi fattori, dunque, è importante affidarsi alla giusta Azienda.
Da questo punto di vista, Diamanti Anversa si pone quale perfetta mediatrice tra le esigenze del cliente e la loro effettiva realizzazione, offrendo al mercato dei diamanti di qualità e sapientemente lavorati, grazie soprattutto ad un’esperienza ventennale del settore che ha fatto sì che tale impresa consolidasse le sue competenze concernenti la gemmologia.
Prima di fiondarsi all’acquisto di un diamante, vale la pena analizzare a fondo la storia di quest’azienda.

I servizi offerti da Diamanti Anversa
Come detto, Diamanti Anversa offre ai suoi clienti un’assistenza decisamente superlativa: a collaborare con tale impresa, infatti, ci sono solo i migliori gemmologi, tutti adeguatamente preparati e con anni ed anni di gavetta sulle spalle.
Come se non bastasse, Diamanti Anversa si occupa di vendere solo diamanti certificati adeguatamente dagli istituti gemmologici più autorevoli ed autorizzati (IGI, GIA e HRD).
Sia che si tratti di diamanti sciolti o di diamanti blisterati, ogni tipologia di prodotto viene in ogni caso trattato nel migliore dei modi, soprattutto grazie alle elevate competenze dei tanti collaboratori che orbitano intorno il mondo di Diamanti Anversa.
Qualora ci si trovasse nella condizione di dover acquistare dei gioielli, tale azienda si configura come la scelta principale di cui tener conto, così da poter beneficiare di un trattamento di alto livello, riassunto di tanti anni di lavoro e di costante aggiornamento per quanto riguarda il mercato delle gemme.

In cosa si differenzia Diamanti Anversa?
Rispetto del cliente, qualità del lavoro e alta preparazione sono sicuramente degli elementi fondamentali, che fanno di Diamanti Anversa un vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda l’acquisto di gemme.
Tuttavia, a far sì che tale azienda si configuri come l’opzione migliore, è la politica aziendale adottata; un vero e proprio cambio di direzione, dunque, che offre al cliente una gamma di scelte davvero ampia.
Diamanti Anversa, infatti, nell’ambito della vendita di gemme, offre la possibilità di acquistare diamanti all’ingrosso. Una differenza sicuramente fondamentale, che dà spazio alla configurazione di differenti tipologie di scenari di cui tener conto.
Diamanti Anversa, già da qualche anno, ha introdotto e lanciato un nuovo modo di vendere metalli preziosi: attraverso il sapiente utilizzo del loro ingegno, infatti, l’azienda si occupa di realizzare dei gioielli personalizzati, facendo però pagare al cliente solo il prezzo delle materie prime; questa politica aziendale si sviluppa intorno al concetto stesso di quotazione ufficiale diamanti, che si basa sullo studio e sull’osservazione del costo delle pietre.
Il risultato diretto di tutta questa faccenda, è la creazione di un commercio che si basa sul connubio perfetto tra tutti quelli che sono i crismi imprescindibili di qualità, prezzo e convenienza.

Come fa a funzionare un meccanismo del genere?
A fare in modo che tale meccanismo di vendita giri praticamente alla perfezione, entrano in gioco una moltitudine differenti di fattori, ognuno dei quali praticamente essenziale affinché Diamanti Anversa possa garantire ai suoi clienti la massima qualità ad un prezzo praticamente conveniente.
Tra i tanti fattori menzionati, rientrano sicuramente le molteplici collaborazioni con professionisti del settore, gemmologi esperti ed operatori qualificati presso le principali borse di diamanti nel mondo, come ad esempio a Tel Aviv, Anversa e Mumbai.
Poste in essere siffatte premesse, dunque, è pacifico affermare che Diamanti Anversa abbia creato un vero e proprio sistema di vendita di diamanti all’ingrosso, riuscendo così a soddisfare una fetta di clientela decisamente ampia.

In definitiva, spesso si pensa erroneamente che per acquistare un diamante sia necessario disporre di parecchio denaro; grazie, invece, alla politica aziendale posta in essere da Diamanti Anversa, è possibile entrare in possesso di gioielli pagando solo ed esclusivamente il prezzo all’ingrosso, ottenendo ugualmente un prodotto di elevata qualità, ottimamente lavorato e creato secondo tutti quelli che sono i crismi concernenti l’estetica e la qualità.
Stabilito ciò, dunque, è pacifico affermare che qualora si sia intenzionati ad acquistare dei metalli preziosi, l’azienda Diamanti Anversa si configura come la scelta migliore, poiché è in grado di rispondere a tutte quelle che sono le sfide lanciate dalla clientela, sempre con il massimo della professionalità e della competenza.

Valutazione e vendita diamanti

comprare e vendere diamanti Marilyn Monroe cantava in un noto musical che i diamanti sono i migliori amici delle donne: una citazione più romantica, invece, li considera una promessa d’amore per tutta la vita. In entrambe le versioni si evince quanto i diamanti siano delle pietre rare e preziose, di una bellezza straordinaria.

Un diamante è l’occasione per dimostrare un sentimento in un anello di fidanzamento, ma è anche un acquisto che può trasformarsi in investimento sicuro nel tempo.
Per gestire queste pietre preziose, ovviamente, quando non si hanno le necessarie competenze è bene rivolgersi ad esperti in materia qualificati e soprattutto non rivolgersi a chi si improvvisa nel mestiere: si andrebbe di certo in contro ad una esperienza deludente.
Per questo motivo è bene affidarsi ad un’azienda competente come la Banco Diamanti, con un team di esperti che valuterà la pietra con esperienza e serietà.
Per vendere diamanti il primo step è la valutazione della pietra preziosa e la conoscenza del suo valore concreto: una premessa fondamentale per gestirlo in modo ottimale.

In cosa consiste la valutazione della pietra preziosa

Vendere diamanti è una questione molto seria, per questo è consigliato affidarsi al team di esperti di Banco Diamanti: che si tratti di una pietra preziosa vecchia recuperata da un gioiello, oppure di diamanti blisterati, bisogna conoscerne la qualità e la classificazione nei minimi dettagli.
L’azienda deve rilasciare al cliente la cosiddetta certificazione diamanti che comprende la valutazione delle celebri 4 C: caratura, colore, cut e clarity (in inglese taglio e purezza).
Rapaport è un altro paramento utile riguardo la valutazione dei diamanti, con un listino prezzi costantemente aggiornato di settimana in settimana. Il sito, però, prende in considerazione soltanto gli esemplari dal taglio contemporaneo, senza fluorescenza e certificati GIA.
Per vendere pietre preziose, in generale, si prende in considerazione l’unità di misura del carato che equivale a 0,2 grammi: il peso del diamante, però, non è l’unico fattore che bisogna considerare.

Un investimento nel futuro

Vendere  e comprare diamanti in tutte le regioni d’Italia è la mission di Banco Diamanti.
Che agisce con trasparenza e serietà, mettendo al primo posto l’integrità dell’azienda e il rispetto verso il cliente che si affida a mani esperte e competenti in materia.
Al giorno d’oggi è facilissimo cadere in trappola, acquistando magari in internet o ricevendo una valutazione parziale del proprio oggetto di valore.
Il cliente ferrato in materia sa che, seguendo le quotazioni in borsa, il valore dei diamanti non conosce crisi economiche e rimane pressoché invariato nonostante le oscillazioni finanziarie.
Le pietre preziose, per rarità e bellezza, sono degli ottimi investimenti nel tempo ma è necessario rivolgersi a professionisti del settore.

Perché acquistare un diamante

Le ragioni sono tantissime: acquistare un diamante ha attualmente molteplici vantaggi.
Prima di tutto, come già accennato sopra, il diamante non conosce crisi e non si svaluta nel tempo: può essere quindi tramandato di generazione in generazione come un gioiello di famiglia e acquista nel tempo maggior valore, affettivo e senza dubbio economico.
I diamanti sii tramandano di mano in mano senza alcuna spesa e senza alcuna tassazione, nemmeno riguardo i ricavi della compravendita.
Un diamante è davvero per sempre, non è solamente una citazione: il valore tende a crescere con l’aumentare del tempo e con un tasso di rendita che non conosce inflazione!
Si tratta di beni reali che non vengono toccati né dal tempo né dalla crisi, a differenza, ad esempio, dell’oro e del petrolio.

Banco Diamanti non è solamente l’azienda che segue il cliente durante la compravendita, ma lo informa riguardo il concreto investimento che intende affrontare..
Mettendo a disposizione una valutazione esatta e affidabile del diamante che segue scrupolosamente le disposizioni dei centri di gemmologia a livello internazionale, tra cui GIA, HRD e IGI.
Acquistare e vendere diamanti, quindi, si rivela un’operazione da svolgere in totale sicurezza e privacy se si sceglie la competenza e la professionalità .

Imposta di successione per i diamanti da investimento

tasse di successione pietre prezioseSono in molti quelli che ritengono che i diamanti e più in generale le pietre preziose da investimento siano esenti da imposte di successione. È un grave errore, però, nel quale i clienti sono tratti in inganno da operatori poco seri che sperano così di lucrare sulla vendita di pietre preziose. Per l’acquisto di pietre preziose, allora, meglio rivolgersi ad esperti del settore che sapranno offrire consulenza sulla scelta delle pietre più vantaggiose e dare indicazioni sul trattamento fiscale previsto. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Perché i diamanti sono soggetti all’imposta di successione?
I diamanti da investimento sono considerati beni rifugio e per questo sono soggetti al pagamento dell’imposta di successione. A regolare la materia è il Testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni che spiega come tutti i beni siano soggetti a questa imposta, includendo l’elenco di quei beni che invece sono espressamente esenti da tale tassa, come avviene per i titoli di stato. I diamanti non rientrano in questa categoria e dunque devono essere considerati come beni rifugio, una classe di appartenenza che comprende anche lingotti e monete d’oro nonché altre pietre preziose e che di conseguenza il pagamento dell’imposta di successione nel caso si ricevano in eredità. Il mancato pagamento di questa tassa comporta multe salate.

Quali stratagemmi si possono utilizzare per non pagare l’imposta di successione?
Come sempre, se si tratta di provare a risparmiare su tasse ed imposte, sono tantissimi i modi fantasiosi con i quali si cerca di eludere i pagamenti. La questione dei diamanti ricevuti in successione non fa eccezione. Molti provano ad occultare direttamente il lascito, inconsapevoli che il problema si ripresenta appena si ha la necessità di venderli per realizzare liquidità, poiché il Fisco si accorgerebbe subito della mancata denuncia di possesso, rendendo la vendita difficile senza la certificazione. Altri, invece, provano a far risultare i diamanti da investimento al pari di gioielli ornamentali ma pure in questo caso si tratta di uno stratagemma che non funziona perché si tratta di due categorie molto differenti. Infine ci sono quelli che per eludere il pagamento della tassa di successione fanno incastonare i diamanti all’interno di montature di anelli o bracciali: tentativo inutile perché il Fisco si interrogherebbe comunque sulla provenienza di una pietra di così grande valore.

Perché scegliere IGR Diamanti a Roma per l’acquisto di diamanti?
Invece di provare senza successo ad eludere il Fisco, conviene invece rivolgersi ad un operatore serio che possa aiutarci nella scelta delle pietre migliori nelle quali investire, soprattutto se si tratta di diamanti per i quali è semplice incorrere in truffe. Ad esempio a Roma è attivo l’istituto di gemmologia IGR Diamanti che è una garanzia per tutti coloro vogliano acquistare o vendere diamanti e altre pietre preziose. Indipendentemente dal tipo di investimento che si desidera fare e dal budget che si ha a disposizione, lo staff di IGR Diamanti saprà sempre trovare una pietra in grado di soddisfare i desideri dei clienti e rappresentare un bene rifugio sicuro per salvaguardare il proprio investimento. Da IGR Diamanti Roma le pietre sono certificate dagli esperti del centro e non si corre mai il rischio di incappare in una truffa.

I consigli di IGR Diamanti a Roma per l’acquisto di diamanti.
Il consiglio degli esperti  è sempre quello di denunciare un’eventuale eredità in diamanti così da semplificare le procedure in caso di vendita successiva. Se le pietre ricevute in eredità sono prive di certificazione, ci si può rivolgere all’istituto di gemmologia IGR Diamanti Roma per una valutazione e la redazione del relativo certificato di autenticità. In questo modo sarà molto più semplice far fruttare il proprio investimento, soprattutto in previsione di una vendita futura. IGR Diamanti Roma è una garanzia per ogni investimento in pietre preziose e lo staff potrà offrire la propria consulenza anche per il calcolo dell’imposta di successione.

Vendere anello d’oro con diamante

56347ysxzVi sarà sicuramente capitato di pensare di vendere quell’anello con diamante che conservate nella cassetta di sicurezza senza averlo mai indossato. Magari con la cifra realizzata dovete soddisfare un altro piccolo o grande desiderio e vi occorre ovviamente realizzare il massimo guadagno dalla vendita. Se non sapete come muovervi potete seguire questa semplice guida.

1. Capire quanto vale il vostro anello con diamanti
Capire quanto vale il proprio anello con diamanti può non essere un’impresa semplice perché occorre avere una certa dimestichezza con la materia per poter riuscire a calcolare esattamente il giusto valore dell’anello. Questo viene calcolato prendendo in considerazione molti fattori differenti come ad esempio le 4 c (cut, colour, clarity and carat) che sono gli elementi portanti di ogni valutazione e quotazione. Ovviamente ogni anello avrà un valore differente perché non tutti hanno lo stesso numero di carati, il medesimo taglio, il colore e la purezza identici. Occorre individuare bene queste differenze per riuscire a dare all’anello con diamanti il giusto valore che vi permetterà di non incorrere in fregature quando si tratterà di vendere effettivamente il gioiello con l’obiettivo di ricavare la cifra maggiore.

2. Farsi fare diversi preventivi
Per avere un’idea chiara di come funzioni il mercato dei diamanti e della vendita di gioielli usati occorre farsi fare molti preventivi diversi, così da avere il polso della situazione. Online si possono trovare diversi siti specializzati nella compravendita di diamanti e si possono prendere in considerazione anche i diversi compro-oro che si trovano in tutte le nostre città. Vi accorgerete fin da subito che ogni operatore vi proporrà una valutazione differente. Ciò accade perché purtroppo non tutti sono trasparenti e in tanti pensano solo al proprio tornaconto e puntano ad acquistare alla cifra più bassa per realizzare un guadagno maggiore. C’è da dire anche che molti altri non hanno una profonda conoscenza della gemmologia e non sono in grado di valutare le pietre preziose per quelle che realmente sono.

3. Individuare le caratteristiche dell’operatore migliore
Individuare le caratteristiche di un operatore serio che possa affiancarci nel percorso di vendita di un anello con brillante o di acquisto di diamanti da investimento può essere la chiave vincente per concludere al meglio l’operazione. Innanzitutto l’operatore deve essere autorizzato dall’ente apposito e deve quindi avere tutte le caratteristiche richieste per il rilascio di tale autorizzazione. Inoltre deve effettuare le valutazioni in base alle famose 4 c e deve offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la certificazione dei diamanti, una documentazione molto utile se si intende trasformare il proprio anello con diamanti in denaro contante. Farsi fare diversi preventivi vi permetterà di valutare l’operatore al quale vi siete rivolti prima di riuscire a scegliere definitivamente quello con il quale concludere la transazione di vendita o di acquisto.

4. Affidarsi ad un leader di mercato
Per andare sul sicuro e non sbagliare operatore conviene affidarsi ad un leader di mercato che possa offrire tutte le garanzie che state cercando. Per questo motivo rivolgersi a IGR Diamanti Roma è sempre un’idea vincente. Innanzitutto IGR Diamanti Roma è un operatore autorizzato alla compravendita di diamanti e per ottenere questa certificazione ha dovuto dimostrare di possedere restringenti requisiti. Il punto di forza di IGR Diamanti Roma, però, è sicuramente il suo staff che è composto da esperti gemmologi che sono in grado di valutare nel modo più veritiero le gemme che sono portate in visione. Rivolgendosi a IGR Diamanti Roma sarete sicuri di portare avanti una transazione trasparente, con valutazioni alle quotazioni più alte del mercato e molto veritiere rispetto al reale valore della pietra che state vendendo. Con IGR Diamanti Roma realizzare il massimo guadagno e soddisfare un altro desiderio sarà un gioco da ragazzi!

Banco diamanti per investimenti in pietre preziose

Che cos’è un banco diamanti per investimenti in pietre preziose?

Un banco diamanti per investimenti in pietre preziose è il luogo giusto dove portare i diamanti, le gemme pregiate e i gioielli da far valutare, inoltre è il posto perfetto in cui venderli in piena sicurezza. Conosciuto anche con il nome di compro diamanti, un banco diamanti è un’attività seria e rispettata al cui interno lavorano esperti e qualificati gemmologi specializzati nella compravendita e nella stima sia dei diamanti sia di altre gemme raffinate quali rubini, zaffiri e smeraldi e di gioielli costituiti da metalli preziosi come l’oro.

Dunque per chi desidera far quotare con precisione, professionalità e serietà delle gioie e/o delle gemme preziose, ad esempio i braccialetti e gli orologi d’oro e/o gli anelli e gli orecchini con diamanti, è un’ottima idea fissare un appuntamento con i gemmologi di un banco diamanti.

Quali sono le caratteristiche dei diamanti da investimento?

I diamanti sono delle sfavillanti, cristalline, esclusive e costose gemme di qualità eccelsa dal fascino senza tempo formate da carbonio puro molto duro, resistente e durevole opportunamente lavorato per migliorarne l’estetica ai fini della vendita. Tali gemme pregiate sono in grado di suscitare curiosità e sorpresa in chiunque, anche in chi non è coinvolto nel mondo dei preziosi. In particolare i diamanti da investimento per essere classificati e quotati correttamente devono presentare delle precise caratteristiche inerenti al tipo di taglio, al peso misurato in carati, al colore, alla purezza e a tanti altri fattori correlati a tali peculiarità riconoscibili soltanto da esperti gemmologi cui è possibile rivolgersi all’interno di un banco diamanti per investimenti in pietre preziose.

Inoltre i diamanti da investimento vengono venduti blisterati, ossia posti in pratiche confezioni protettive di estetica gradevole, e devono essere sempre accompagnati da un certificato di garanzia che ne dimostri l’autenticità. Al riguardo il certificato gemmologico dei diamanti, che per l’appunto è l’attestato identificativo di tali pietre preziose, deve essere rilasciato da un laboratorio riconosciuto, autonomo, imparziale e altamente specializzato nelle analisi di gemme chic come i diamanti, i rubini, gli smeraldi e gli zaffiri.

Più nello specifico per giudicare un diamante è necessario tenere in considerazione il famoso sistema di valutazione delle 4 C ultimato dall’Istituto Gemmologico d’America (G.I.A.). Tale sistema scientifico per stimare i diamanti prende in considerazione l’unione di 4 fattori chiave quali carat weight, color grade, clarity grade e cut grade la cui traduzione è rispettivamente peso in carati, grado di colore, grado di chiarezza e qualità di taglio.

Quali vantaggi offrono i diamanti da investimento?

Investire in diamanti può essere davvero un rifugio sicuro, remunerativo e a basso rischio, ma soltanto se ci si affida ai migliori professionisti nel mercato dei preziosi, ad esempio i gemmologi che lavorano in un banco diamanti per investimenti in pietre preziose. In particolare i diamanti da investimento sono dei beni palpabili e monetizzabili il cui prezzo è in crescita, tuttavia per evitare di essere raggirati è opportuno rivolgersi a dei compro diamanti affidabili, affermati e credibili. Ebbene per comprendere quanto sia rimunerativo investire in diamanti è il caso di porre l’accento sul fatto che il valore di un diamante non si sviluppa in maniera uniforme in base al suo peso in carati, difatti più tale gemma chic è pesante più accresce il valore di ogni singolo carato.

Pertanto se un diamante che pesa 0,1 grammi, ossia 0,50 carati, costa all’incirca 5.000 euro allora un diamante qualitativamente identico che però pesa 0,2 grammi, cioè 1 carato, può presentare un prezzo intorno ai 16.000 euro. Dunque la seconda pietra preziosa presa in considerazione pesa il doppio ma vale più del triplo rispetto alla prima gemma pregiata considerata nonostante presentino la stessa qualità. In definitiva si deve notare che il guadagno ottenibile con un diamante da investimento è davvero consistente.

Rubino come capire quando è di valore

rubino pietra da investimentoIl rubino è una varietà del minerale corindone che si presenta di colore rosso per la presenza di cromo, le cui tonalità spaziano da un rosso più intenso, definito anche sangue di piccione, fino ad arrivare al rosato. Il suo nome deriva dal latina ruber e significa rosso, naturalmente.
Solitamente le sue dimensioni non sono mai eccezionali e una delle caratteristiche che più conta nella sua valutazione è la trasparenza, per questi motivi un rubino che superi i 10 carati e sia di una limpidezza sopra la media rappresenta un evento molto raro.
E’ in ogni caso una pietra molto rara e soprattutto nel passato, quando i mezzi gemmologici non permettevano analisi accurate, venivano spesso spacciati per rubini altri minerali come lo spinello, lo zircone o il topazio. Protagonista di uno dei più famosi errori nella storia delle gemme fu proprio uno spinello presente nella corona britannica come rubino del principe nero.
I giacimenti più famosi di rubino si trovano in Cina, Sri Lanka, Tanzania, Madagascar, Vietnam e Thailandia, anche se quelli dai quali si estraggono le pietre più preziose sono in Birmania, ma attenzione perché questa gemma è stata la prima ad essere riprodotta in laboratorio e quindi sul mercato si trovano anche perlopiù pezzi sintetici.

Il rubino è una delle gemme, fra quelle conosciute, più rara e costosa, anche più del diamante stesso. Trovarne uno senza inclusioni è praticamente quasi impossibile anche se alcune di queste, purché microscopiche, conferiscono alla pietra più valore, accentuandone la bellezza quando esposte alla luce naturale. Tra le più famose inclusioni di questo tipo si inseriscono quelle che regalano al rubino l’effetto stella, con raggi evidenti, equidistanti e prefettamente dritti. Solitamente i raggi sono 6, ma in casi veramente eccezionali possono arrivare anche a 12 e il taglio utilizzato per mettere ancora più in risalto questo particolare effetto è il cabochon, una forma convessa, lucida e non sfaccettata.
Ciò che influisce di più nella determinazione del valore di questa pietra sono il peso, la qualità, ma soprattutto il colore, con quelli intensi e brillanti ritenuti più preziosi e perciò più ricercati rispetto agli altri, anche la mancanza di inclusioni, evento però piuttosto raro, incide nella loro valutazione, sebbene la loro assenza può dipendere da trattamenti che la pietra subisce, soprattutto termici, che ne abbassano il valore. Raggiungono infatti prezzi stratosferici i pochi rubini presenti in circolazione che presentino una qualità alta e non siano stati trattati.

Solo gli esperti sanno riconoscere e distinguere un rubino naturale da uno invece creato in laboratorio e se si è pronti all’acquisto di un rubino il passo più semplice è quello di far valutare la pietra da un gioielliere di fiducia e affidabile e al tempo stesso anche competente e qualificato. In alternativa osservando attentamente il rubino con una lente d’ingradimento sono brillantezza e colore le caratteristiche da tenere in considerazione per una giusta valutazione. Il colore deve essere di un rosso acceso, brillante, visto che quelli falsi tendono invece ad essere opachi, e uniforme, dato che spesso le pietre false presentano delle impurità, ma la difficoltà nel saperli riconoscere consiste nel fatto che anche quelli veri hanno difetti e imperfezioni.
Un test abbastanza attendibile e facilmente verificabile appare allora quello di provare a scalfire la superficie della gemma, essendo una pietra molto dura, se compaiono dei segni si è probabilmente in presenza di un falso.
Al tempo stesso un’ulteriore verifica consiste nell’utilizzare il rubino per scalfire un’altra superficie, se quest’ultima rimangono delle tracce di rosso indicano che la pietra è stata colorata artificialmente, anche se in ogni caso il metodo più sicuro e consigliato è quello di portare la gemma ad un gioielliere per una perizia professionale, facendosi soprattutto rilasciare una certificazione ufficiale dell’autenticità del rubino, che garantisce anche in caso di eventuali vendite future.

Roma, cosa portare al compro oro

oro-vecchio-da-vendereIn questa guida vedremo in dettaglio cosa possiamo portare in un negozio di compro oro, in particolare a Roma, per ricavare un guadagno immediato dai propri valori usati.

Le prime cosa da portare in un negozio compro oro che opera nel campo della compravendita di usato e che può far avere un bel guadagno, sono tutti i gioielli fatti di metalli preziosi. Basta raccogliere tutte le catenine, i girocolli, le collane, i ciondoli, gli anelli, i bracciali, gli orecchini e tutto ciò che non sia solo rivestito di metallo prezioso ma composto interamente d’oro o di altro metallo prezioso. Non ha importanza quale sia lo stato di conservazione di questi gioielli, anche rotti o fuori moda, perché al fine della determinazione del valore è importante solo il peso.

Vediamo in dettaglio quali sono i metalli preziosi da vendere a un negozio compro oro. Innanzitutto parliamo dell’oro che da sempre è considerato un metallo prezioso e utilizzato per realizzare gioielli da portare al compro oro per ricavare un immediato guadagno in contanti. È importante sapere che difficilmente i gioielli sono fatti di oro puro ma sia le creazioni orafe che gli orologi sono composti di una caratura di oro che è la misura relativa alla quantità d’oro presente nell’oggetto. Infatti il negozio di compro oro valuta sia la caratura che il peso per determinare l’effettivo valore dell’oggetto.

Anche i gioielli in argento si possono portare a un negozio di compro oro a Roma perché l’argento è un metallo prezioso in genere pagato bene. Infatti esiste una quotazione anche per l’argento che segue le regole della quotazione dell’oro e che è anch’essa esposta fuori del negozio di compro oro per motivi di trasparenza. L’argento è di un colore grigio brillante e si abbina bene a molte pietre preziose per creare gioielli raffinati ed eleganti.

Anche i gioielli fatti di leghe metalliche si possono portare a un negozio di compro oro. Si tratta di gioielli fatti con una miscela di oro e di un altro metallo. Ad esempio l’oro bianco è una lega tra l’oro e il platino e si usa tantissimo perché ha l’effetto dell’argento ma è meno freddo. Un’altra lega metallica ben accetta al negozio del compro oro è il cosiddetto oro rosa, generato dall’unione dell’oro e del rame. Si usa per fare per creazioni orafe molto delicate ed eleganti.

Anche gli orologi pregiati e specialmente quelli composti da metalli preziosi, possono essere portati a un banco di compro oro per essere valutati e venduti. Infatti il mercato degli orologi, soprattutto quelli vintage, rappresenta oggi un’opportunità di guadagno in quanto possono essere pezzi ricercatissimi sia dai collezionisti che coloro che ricercano un pezzo unico da indossare. I criteri per la valutazione degli orologi sono leggermente differenti poiché sono oggetti per i quali è necessario valutare in base all’anno di costruzione, alla marca, al modello, ai materiali utilizzati e a molto altro. Ad esempio un orologio che fa può far guadagnare molto bene è quello di un marchio molto prestigioso, come il Rolex.

Infine vediamo come anche le pietre preziose possono essere valutate e vendute presso un negozio compro oro situato a Roma. Se poi le gemme preziose sono incastonate in un bel gioiello, quest’ultimo avrà un valore nettamente superiore. È possibile comunque anche vendere le pietre preziose sfuse. Le pietre che sono più valutate sono ovviamente i diamanti ma moltissime altre pietre, soprattutto se rare, possono assicurare un buon guadagno. I criteri per la valutazione delle pietre preziose sono il tipo di taglio, la grandezza, il colore, la purezza e tanti altri ancora.

Esistono infine tanti altri oggetti che si possono portare a un compro oro, soprattutto a Roma, per ricavare una buona cifra. Basta che l’oggetto sia fatto di un metallo che può essere valutato. Ad esempio le posate d’argento, i gemelli da camicia e tanto altro ancora.

Concludendo è bene dire che a Roma sono numerosi i negozi di compro oro che sono sicuri e affidabili, basta controllare che essi rispettino le leggi in vigore relative alla compravendita dell’oro usato e che abbiano un comportamento trasparente che dia fiducia.