Vendere anello d’oro con diamante

56347ysxzVi sarà sicuramente capitato di pensare di vendere quell’anello con diamante che conservate nella cassetta di sicurezza senza averlo mai indossato. Magari con la cifra realizzata dovete soddisfare un altro piccolo o grande desiderio e vi occorre ovviamente realizzare il massimo guadagno dalla vendita. Se non sapete come muovervi potete seguire questa semplice guida.

1. Capire quanto vale il vostro anello con diamanti
Capire quanto vale il proprio anello con diamanti può non essere un’impresa semplice perché occorre avere una certa dimestichezza con la materia per poter riuscire a calcolare esattamente il giusto valore dell’anello. Questo viene calcolato prendendo in considerazione molti fattori differenti come ad esempio le 4 c (cut, colour, clarity and carat) che sono gli elementi portanti di ogni valutazione e quotazione. Ovviamente ogni anello avrà un valore differente perché non tutti hanno lo stesso numero di carati, il medesimo taglio, il colore e la purezza identici. Occorre individuare bene queste differenze per riuscire a dare all’anello con diamanti il giusto valore che vi permetterà di non incorrere in fregature quando si tratterà di vendere effettivamente il gioiello con l’obiettivo di ricavare la cifra maggiore.

2. Farsi fare diversi preventivi
Per avere un’idea chiara di come funzioni il mercato dei diamanti e della vendita di gioielli usati occorre farsi fare molti preventivi diversi, così da avere il polso della situazione. Online si possono trovare diversi siti specializzati nella compravendita di diamanti e si possono prendere in considerazione anche i diversi compro-oro che si trovano in tutte le nostre città. Vi accorgerete fin da subito che ogni operatore vi proporrà una valutazione differente. Ciò accade perché purtroppo non tutti sono trasparenti e in tanti pensano solo al proprio tornaconto e puntano ad acquistare alla cifra più bassa per realizzare un guadagno maggiore. C’è da dire anche che molti altri non hanno una profonda conoscenza della gemmologia e non sono in grado di valutare le pietre preziose per quelle che realmente sono.

3. Individuare le caratteristiche dell’operatore migliore
Individuare le caratteristiche di un operatore serio che possa affiancarci nel percorso di vendita di un anello con brillante o di acquisto di diamanti da investimento può essere la chiave vincente per concludere al meglio l’operazione. Innanzitutto l’operatore deve essere autorizzato dall’ente apposito e deve quindi avere tutte le caratteristiche richieste per il rilascio di tale autorizzazione. Inoltre deve effettuare le valutazioni in base alle famose 4 c e deve offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la certificazione dei diamanti, una documentazione molto utile se si intende trasformare il proprio anello con diamanti in denaro contante. Farsi fare diversi preventivi vi permetterà di valutare l’operatore al quale vi siete rivolti prima di riuscire a scegliere definitivamente quello con il quale concludere la transazione di vendita o di acquisto.

4. Affidarsi ad un leader di mercato
Per andare sul sicuro e non sbagliare operatore conviene affidarsi ad un leader di mercato che possa offrire tutte le garanzie che state cercando. Per questo motivo rivolgersi a IGR Diamanti Roma è sempre un’idea vincente. Innanzitutto IGR Diamanti Roma è un operatore autorizzato alla compravendita di diamanti e per ottenere questa certificazione ha dovuto dimostrare di possedere restringenti requisiti. Il punto di forza di IGR Diamanti Roma, però, è sicuramente il suo staff che è composto da esperti gemmologi che sono in grado di valutare nel modo più veritiero le gemme che sono portate in visione. Rivolgendosi a IGR Diamanti Roma sarete sicuri di portare avanti una transazione trasparente, con valutazioni alle quotazioni più alte del mercato e molto veritiere rispetto al reale valore della pietra che state vendendo. Con IGR Diamanti Roma realizzare il massimo guadagno e soddisfare un altro desiderio sarà un gioco da ragazzi!